Autore: redazione

Alessandro Fugnoli: ABISSI

Si riparla di tassi negativi. Questa volta profondi. C’erano state perplessità, nel 2017, quando l’Austria lanciò un’obbligazione a cento anni con un tasso del 2.10 per cento. I dubbi non erano sulla logica di chi emetteva. L’Austria, dopo tutto, allungava…

Cosa resta del metodo Bibbiano

Di Marcello Veneziani Se un italiano insulta un nero sta tornando il razzismo. Se un ragazzo schiaffeggia un coetaneo antifascista sta tornando il fascismo. Se qualcuno offende un gay sta dilagando l’omofobia. Se un’inchiesta rivela un sistema criminale che toglie…

All’Italia manca un’aristocrazia

Di Marcello Veneziani Prima gli ultimi. No, prima i nostri. No, prima loro, i migranti. No, prima i giovani, le donne, le quote rosa o delle altre categorie discriminate. La battaglia delle priority prosegue senza sosta e senza punto d’incontro.…

Marchionne, il marziano a Torino

Di  DIODATO PIRONE  Rimosso? Oddio, sì, ma non proprio da tutti. Di lui, del manager col maglioncino, si è tornato molto a parlare in questi giorni sull’onda dell’ultima sortita “alla Marchionne” della Fiat, che il 27 maggio si è presentata a Parigi…

Alessandro Fugnoli: SEMPRE PIU’ DIFFICILE

Quando restare investiti diventa un obbligo Gli argomenti degli scettici sono molto interessanti. Questo, in particolare, fa una certa impressione. Nell’ottobre 2007, quando la Fed decise un primo taglio dei tassi in un contesto macro che andava indebolendosi ma che…