Autore: Dario Caselli

Quo vadis Salvini?

Una cosa è certa, che chi ha interpretato Otello nella tragedia di Shakespeare, non può interpretare Desdemona. Al tempo del Conte uno, data pure l’insipienza di Giuseppi, Salvini aveva assunto il ruolo di Otello, il fiero generale che difende i…

L’ologramma della Lamorgese

In una mega intervista al Corriere, la Lamorgese ministra dell’Interno, spende un fiume di parole per dire due cose per lei fondamentali: i no vax possono saldarsi con l’estremismo e le critiche di Salvini minano la stabilità dell’esecutivo. Ora che…

L’America è tornata a casa sconfitta

Che Trump fosse uno sbruffone, negare non si può, però un’idea l’aveva: America first, una rielaborazione da talk televisivo della vecchia tentazione isolazionista molto forte tra i repubblicani. Poi con gran gioia dei progressisti è arrivato lui, Sleepy Joe. Simpatia,…

Mattarella e Draghi, i due Presidenti

 Il Presidente Mattarella coglie l’occasione della tradizionale cerimonia del Ventaglio per esercitare la sua funzione d’ indirizzo. Il Presidente della Repubblica non è un notaio ma, come si è visto in vari passaggi di questa emergenza, è chiamato, costituzionalmente, a…