L’effetto Mozart – seconda parte

540_293_resize_20130901_080e00b4c4d334869f51a39dd3042397_jpgL’effetto Mozart è la qualità che la musica di questo noto compositore ha di stimulare più di altre musiche l’intelligenza e alcune facoltà intellettive. Inoltre,  famose  ricerche pubblicate, hanno verificato che possiede una particolare funzione nel migliorare la salute dell’uomo. Ad esempio,  quella comparsa sulla rivista Pediatrics ha accertato che i neonati prematuri acquistano peso se cullati dalle note di Mozart, in quanto sanno migliorare il loro metabolismo, facendone aumentare più velocemente il peso. Possiamo affermare  che se c’è una musica che può esaltare la qualità delle frequenze musicali, questa è quella di Mozart, stimolando corpo, mente e spirito.

Queste proposte ci sono state fornite dallo Studio medico Bernadette di Reggio Emilia.

www.studiobernadette.it

 

I BAMBINI

Concerto n° 23 in LA magg k 488 per pianoforte e orchestra

Concerto n° 17 in SOL magg k 453 per pianoforte e orchestra

 

LA LETTURA

Serenata in SOL magg k 525 “Eine Kleine Nachtmusik”

Divertimento in RE magg k 136

Divertimento in SI b magg k 137

Serenata notturna in RE magg k 239

 

 

SVEGLIARSI PIACEVOLMENTE

Sinfonia n° 41 in DO magg k 551

Sinfonia n° 29 in LA magg k 201

 

CHIACCHIERARE GIOIOSAMENTE

Divertimento in SI b magg k 254

Divertimento in MI b magg k 563 per trio d’archi

 

 

Continua…

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.