La decrescita del pisello

willy glasses Che fossimo in decrescita era noto, che però, secondo studi recenti, decrescesse anche la lunghezza del pisello, proprio non lo avevamo pensato. Certe notizie, lette al mattino, ti fanno andare di traverso il caffè, magari l’unica cosa buona della giornata.Eppure, secondo questi studi, o meglio misurazioni, su oltre duemila soggetti, negli ultimi decenni si è ridotto di un centimetro, scendendo sotto i dieci e nei prossimi vent’anni si ridurrà di un altro centimetro, arrivando ad una media di otto centimetri e mezzo. Una cosa sconfortante.

Sì, è vero che le donne dicono che le misure non sono inportanti, ma lo dicono ugualmente per le auto, anche se tutte preferiscono la Maserati alla Panda, poi ormai non raccontano più neppure questa storiella.

Pure se fosse vera, uno che deve avvicinarsi ad una copia di Belen, la maggior parte di noi, l’originale la può solo sognare, si sente più tranquillo con una misura più consistente, anche la solidità è un valore.

Per fortuna che lo studio dice che la riduzione colpisce gli obesi: da domani tutti vegetariani, anche se non ci sono garanzie che il cambio di dieta lo allunghi, almeno si spera non lo accorcerà. Alla peggio c’è la chirurgia plastica che te lo allunga, anche se si sconsigliano le seste misure: come per il seno, è difficile sostenere che è tutto naturale.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.