Inciucio. No, succhiotto

succhiotto1Inciucio?

No, succhiotto.

Devo dire che il Presidente della Repubblica ha risolto brillantemente il problema del porcellum.

Chi vince alla Camera e non ce la fa al Senato, con un po’ di shopping magari passa e se poi proprio non si riesce, basta fare un po’ di Senatori a vita e il gioco è fatto.

Sui nomi niente da dire, o meglio, sarebbe serio che fossero stati eletti, come lo sarebbe stato per la Levi Montalcini, la Hack e tanti illustri italiani. Mi manca Muti e non capisco perché, o forse lo capisco sin troppo bene.

È tutto un porcaio (colpa loro se hanno soprannominato la legge elettorale porcellum): al Berlusca, azzoppato a morte, un nuovo Presidente della Repubblica non è sicuro che vada bene, le elezioni potrebbero far trionfare Renzi e per lui sarebbe la morte politica, perché gli porterebbe via caterve di voti.

Allora Letta junior non è poi così male, ma non può dirlo in giro, sennò perde la faccia, meglio mandare qualche transfugo al Senato, di quelli che appestano l’aria (alla voce Scilipoti) e massacrano chi li accoglie, poi per il resto Giorgione (non il pittore) provvede e in un mesetto il Senato sarà PD, e il Banana, allargando le braccia, potrà dire che ancora una volta è stato tradito, rientrerà in campagna elettorale (per ora finta, poi si vedrà).

Un popolo di buffoni benissimo rappresentato in politica, nelle nomine bancarie e industriali del pubblico.

Questo siamo e quindi quando all’estero ci prendono in giro e dicono che siamo solo pizza e mandolino, non arrabbiamoci, facciamogli una serenata.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.