Bersani e la Presidenza

546734 352415848150955 1182564207 nFuori uno- disse Bersani e dalla gabbia scattò Marini, già cavallo di razza della Democrazia Cristiana, tra gli applausi del Pdl e di Scelta Civica.

Candidato condiviso, elezione prevista al primo turno, come per Cossiga e Ciampi.

Poi si alza la voce di Renzi: Marini è un danno per il Paese, addirittura!

Dietro di lui i Civati, le Serrachiani, gli Orfini, mezze tacche arrivate in Parlamento grazie al Porcellum ed a cooptazioni più o meno mascherate.

Risultato: il lupo marsicano è stato steso dalle fucilate di centocinquanta tiratori franchi, loro dicono di averlo detto prima, ma così non esiste più alcun partito, se le decisioni della maggioranza non sono vincolanti per tutti.

Niente paura, il Bersa urla: fuori il secondo, si tratta di Romano Prodi, Scipione l’Emiliano, l’unico che ha sempre battuto Annibale- Berlusconi.

Non occorrono voti, consultazioni, condivisioni, basta un calcio a Marini e un bell’applauso, Renzi arriva da Firenze, cena con le truppe, sembra Cesare ad Alesia.

Dal Mali, Scipione l’Africano prepara il ritorno, Annibale è in fuga, ma, come Balbo sui cieli di Tobruk è abbattuto da più di cento franchi tiratori, infatti non avevano annunciato il voto contrario. Però se non avevano applaudito, li possiamo considerare tiratori franchi, come i renziani?

Renzi-Cesare seppellisce subito il cadavere di Scipione, ritornato in Africa.

Ora è inutile chiedere al Pd un nome condiviso, al massimo si può chiedere loro di votare il primo che passa, ma non resisteranno a seguire la pancia: mai con Berlusconi e allora, avanti con Rodotà, in fondo era nostro e pure Grillo potrà diventarlo.

Insomma, arrendiamoci, il vitto garantito è buono, praterie governative, reddito di cittadinanza, no Tav, fuori dall’euro, non pagamento dei debiti.

Così muore un partito di governo e ne nasce un altro di protesta.

Tutto a causa di una classe dirigente senza passato e senza futuro, tutta concentrata nel presente.

Avevamo una mezza destra, ora abbiamo perso anche la sinistra.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.