RBC Oro, i titoli si e quelli no – Ester Corvi

 La stima 2017 degli analisti di Rbc Capital Markets sul prezzo dell’oro, che da gennaio è salito dell’11,6%, è di 1.280 dollari l’oncia, in crescita a 1.300 nel prossimo anno. In vista di questo trend, le valutazioni di alcuni titoli auriferi appaiono molto interessanti. Ecco chi ha maggiori chance di rialzo

1) Barrick Gold. Rating outperform (performance superiore al mercato) e prezzo obiettivo di 23 dollari, contro una quotazione attuale di 16,20 (+43%), per la compagnia presieduta da John Thornton. La performance da gennaio del titolo, che capitalizza 18,9 miliardi di dollari, è stata dell’1%.

2) Kinross. La mid cap canadese, guidata da Paul Rollinson, merita il target price di 4,75 dollari, che implica un potenziale di rialzo del 10%, con rating positivo (outperform). La performance da fine 2016 del titolo, che capitalizza 5,4 miliardi di dollari, è stata del 39%.

3) Newmont. Rating neutrale (sectorperform) e prezzo obiettivo di 39 dollari, contro una quotazione attuale di 34, per la compagnia guidata da Gary Goldberg. La performance negli ultimi tre mesi del titolo, che capitalizza 18,1 miliardi di dollari, è stata del 3%.

4) Agnico Eagle. La società canadese, guidata da Sean Bayd, merita il target price di 51 dollari, di poco superiore alle quotazioni attuali (+5%), con rating neutrale (sector perform). La performance da gennaio del titolo, che capitalizza 11,93miliardi di dollari, è stata del 16%.

5) Goldcorp. Il colosso guidato da David Garofalo merita il target price di 17 dollari, contro una quotazione attuale di 13,46 (+27%), con rating neutrale (sectorperform). La performance da fine 2016 del titolo, che capitalizza 11,7 miliardi di dollari, è stata negatriva (-1%) così come a tre mesi (-8%).

6) Alamos Gold. La small cap guidata da John McCluskey merita il target price di 9 dollari, contro una quotazione attuale di 6,70 (+35%), con rating neutrale (sectorperform). La performance del titolo, che capitalizza 2 miliardi di dollari, è negativa da inizio anno (-2%) e a tre mesi (-17%).

7) Detour Gold. Alla società canadese guidata da Paul Martin è stato assegnato il prezzo obiettivo di 20 dollari, contro una quotazione attuale di 17,40, con rating neutrale (sectorperform). La performance da gennaio del titolo, che capitalizza 2,3 miliardi di dollari, è negativa (-5%) nonostante la buona performance dell’ultimo trimestre (+14%).

8) B2Gold. La mid cap canadese, guidata da Clive Johnson, merita il target price di 5 dollari, superiore del 47% alle quotazioni attuali, con rating positivo (outperform). La performance del titolo, che capitalizza 2,4 miliardi di dollari, è positiva da inizio anno (7%) ma negativa a tre mesi (-10%).

9) Centerra Gold. Rating negativo (underperform) e prezzo obiettivo di 8 dollari canadesi, in linea con quotazione attuale di 7,61, per la compagnia guidata da Scott Perry. La performance del titolo, che capitalizza 1,6 miliardi di dollari, da inizio anno e a tre mesi è pari rispettovamente a +21% e a -1%.

10) Eldorado Gold. Rating positivo (outperform) e prezzo obiettivo di 4,25 dollari, superiore alla quotazione attuale di 3,03, per la compagnia guidata da George Burns. La performance del titolo, che capitalizza 2,4 miliardi di dollari, è negativa da inizio anno (-8%) e a tre mesi (-11%).

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.