La grande speculazione e la bufala dello spread nell’attacco contro l’Italia

asd Raramente mi capita di trovare qualcosa di interessante da seguire in televisione.

Mercoledì sera mi è capitato di vedere un documentario/inchiesta, che ritengo uno dei pochissimi programmi veramente interessanti proposti dai palinsesti da parecchie settimane a questa parte.

Realizzato dal giornalista Alessandro Banfi, sullo stile e con il taglio del ben noto “Inside Job”, il documentario spiega che cosa è accaduto veramente in Italia negli ultimi due anni, a partire dalla primavera del 2011.

Moltissimi gli interventi di professionisti dell’economia e della finanza, italiani ed esteri, politici ed esperti tra i quali figurano: Angelo Drusiani della Banca Albertini Syz, Massimiliano Pero di Redi & Partners, Lawrence Auriana titolare e cofondatore del Fondo Kauffman, Charles A. Kupchan professore presso il Council for Foreign Relations, Olivier Blanchard capo economista del Fondo Monetario Internazionale, Michele Ruggiero sostituto procuratore di Trani che aprì un’inchiesta contro le agenzie di rating, Stefano Fassina responsabile economico del Pd, Mario Baldassarri già viceministro Lista Monti, Renato Brunetta ex ministro e responsabile economico Pdl, Marco Rizzo movimento Comunisti-Sinistra popolare, Luca Ricolfi sociologo e commentatore de La Stampa, Wolfgang Munchau editorialista del Financial Times, Paul De Grauwe professore di Economia alla London School of Economics, Elio Lanutti di Adusbef, Vladimir Yakunin imprenditore russo, Edward Luttwak esperto del Center for Strategic Studies, e molti altri.

Vale la pena di seguirlo con attenzione dall’inizio alla fine per comprendere che cosa cosa si sia mosso e che cosa è veramente accaduto a livello internazionale attorno all’Italia, durante la cosiddetta “tempesta dello spread”.

VIDEO LA GRANDE SPECULAZIONE

Riproponiamo assieme al documentario anche due nostri articoli attinenti ai temi trattati:

il primo “Nelle mani dei burattinai. L’attacco all’Italia” del 12 luglio 2011;

il secondo “Per (s)finirla una volta per tutte con la bufala dello spread” del 11 dicembre 2012.

Buona visione e lettura.

Altri due nostri articoli saranno utili per capire che cosa è successo ai Titoli di Stato italiani tra il novembre e il dicembre 2011, quando suggerivamo l’acquisto di BTP, che a nostro modo di vedere erano ampiamente sottovalutati, puntando su una normalizzazione della curva dei tassi d’interesse.

1) Netta inversione della curva dei rendimenti. Schizzano i quinquennali. (del 25 novembre 2011)

2) Rendimenti sui BTP: la curva si è normalizzata. (del 16 dicembre 2011)

http://www.xtradernet.blogspot.it/2013/02/la-grande-speculazione-e-la-bufala.html

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.