Come Jim Rogers si sta preparando per una recessione

jimrogerscrash

Jim Rogers da mesi si aspetta una nuova recessione, dato che sta percependo che i livelli di debito sovraccarichi e il crollo delle entrate fiscali, ci spingeranno in una nuova spirale finanziaria.

Ha avvertito:”E’ in arrivo”, aggiungendo che nel 2013 e nel 2014 sarà peggio rispetto ai crolli del 2008.

Ora che la FED ha annunciato un nuovo QE3, Rogers si pone molto ribassista nei confronti del Dollaro, prevedendo che arriverà ad avere perdite paragonabili alla Sterlina inglese di qualche anno fa.

Fortunatamente Rogers ha gentilemente spiegato agli investitori come precisamente si comporterà con la recessione in arrivo.

Prima di tutto ha ribadito il suo amore per le commodities agricole.

Secondo una base storica, esse sono state poco considerate, data l’elevata offerta, ma presto aumenterà la domanda in modo esponenziale.

Recentemente ha dichiarato di preferire più l’argento dell’oro, questo perchè in confronto, l’oro è un 10-15% sotto i suoi massimi storici, mentre l’argento è un 40% sotto i suoi massimi storici, quindi le prospettive di crescita per un altro bene rifugio sono a favore del metallo bianco.

Si aspetta che la tendenza rialzista sull’oro terminerà entro la decade, quando raggiungerà la bolla.

Infine ha enfatizzato lo Yen Giapponese e il Renminbi Cinese, perchè non crede come molti altri che la Cina continuerà a scendere.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.