Barclays, assicurativi da vendere

barclays_logo Da vendere:

1) Swiss Re. Rating negativo sulla compagnia elvetica che merita un prezzo obiettivo di 90,50 franchi, perché il business P&C Re (Property & Casualty Reinsurance) è in un ciclo negativo di lungo periodo. Il p/e sale da 8,7 nel 2016 a 10,5 nel 2017, a fronte di un utile per azione di 10,86 e 9,03 euro. Elevato il dividend yield del 5% in funzione di una cedola di 4,75 euro nell’esercizio 2016 e di 5 euro nel prossimo.

2) Allianz . Il gruppo tedesco è sopravvalutato rispetto al prezzo obiettivo di 150 euro, che è inferiore alle quotazioni attuali. I margini reddituali sono migliorati poco nel 2016 e la crescita del 5% dell’utile per azione non è scontata. Il rendimento della cedola è 4,7% nell’esercizio 2016 e 4,9% nel prossimo, con il dividendo stimato rispettivamente 7,50 e 7,80 euro. Nel settore ci sono, secondo gli analisti, titoli più interessanti.

3) Generali . Il rating è negativo con target price 13 euro, del 10% inferiore alle quotazioni attuali, perchè il trend degli utili è piatto nonostante gli ulteriori interventi di taglio degli utili. A Piazza Affari tratta con un multiplo di 10,6 sull’utile 2016 e 2017 (eps di 1,35 euro). Il dividendo è stimato 0,80 euro nel 2016 e 0,85 nel 2017, che corrisponde a un dividend yield del 5,6% quest’anno e del 5,9% nel prossimo.

4) Delta Lloyd. La compagnia ha fatto notevoli progressi, ma l’attuale quadro macroeconomico crea pressioni sul fragile bilancio della società, che difficilmente potrà confermare il dividendo nel medio termine. Il p/e sale da 4 nel 2016 a 4,5 nel 2017, a fronte di un utile per azione rispettivamente di 1,35 e 1,21 euro. Il dividend yield è 5,1% nell’esercizio corrente, ma zero nel prossimo.

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.