Icone del cinema con borse cult per essere glam

julia-roberts-hermes-birkin-bag-rossa Navigando nel web alla ricerca di articoli sulla moda, mi imbatto nella classifica delle “ 100 bags di culto”. Non mi interessa qui commentare questa classifica, quanto stigmatizzare il vocabolo CULTO per indicare delle borse, pur se belle e importanti. Ma stiamo scherzando? Le borse cult, le scarpe cult, gli abiti cult per la prossima stagione? Mutuare dalla religione una parola che indica l’insieme di atti in cui si onora Dio, dai, non è serio! Anche Marchionne ne ha approfittato, facendo battezzare un’auto Fiat, la 500 Cult ” dall’allestimento top di gamma, praticamente ICONA di stile fuori e dentro”. Beh, qui esageriamo: l’icona proviene dall’arte bizantina e russa e rappresenta un’immagine sacra dipinta su tavola. Ormai da tempo le parole vengono svuotate del loro significato originario e utilizzate impropriamente dalla pubblicità per stuzzicare le voglie dei consumatori, cercando così di accrescere il fatturato delle aziende, che fanno acqua da molte parti.

Avendo perso ormai la società contemporanea il senso del sacro, non vediamo più quelle belle processioni di una volta dove si portava sulle spalle un Cristo Redentore o una Madonna Pellegrina, con lunghe file di fedeli in preghiera. Oggi le” icone” della bellezza e del cinema(che non sono Madonne, anche se la più spudorata si è voluta chiamare così), le varie Julie Roberts, Belen Rodriguez, Charlize Theron, Angeline Jolie sulle spalle portano invece le borse cult appunto, di Hermes, Vuitton, Chanel e company, da venerare come oggetti sacri e irraggiungibili, visti i prezzi. Date le miriadi di imitazioni e i materiali non sempre pregiati con cui vengono fabbricate anche le originali, non manca neppure la plastica, penso che difficilmente mi sottoporrò al rito pagano di quegli acquisti mitizzati. Certe borse poi, sono quasi più grandi di chi le indossa, dal momento che le proprietarie mantengono figure esili per compiacere i dettami della moda, E poi, come si trovano gli oggetti, in quei valigioni? Scomode, pesanti se riempite e poco pratiche, queste costosissime tentazioni vengono definite anche” veramente GLAM”. Ma che cavolo è ? Una nuova marca di chewingum?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.