Recensione libro: Solo il tempo lo dirà. La saga dei Clifton – Jeffrey Archer

 L’epica storia della vita di Harry Clifton inizia nel 1920, con le parole Mi stato detto che mio padre stato ucciso durante la guerra. Harry non ha mai conosciuto suo padre Arthur, scaricatore del porto di Bristol, se non attraverso le parole dello zio Stan, che si aspetta che il ragazzo si unisca a lui nel cantiere navale dei Barrington, una volta finita la scuola. Ma grazie a un dono inaspettato Harry vince una borsa di studio in un prestigioso collegio, e la sua vita cambia per sempre. Diventato adulto, continua ad interrogarsi su suo padre, la cui morte non smette di tormentarlo e lo spinge a scavare senza sosta per scoprire una verit che appare sempre pi sfuggente. E davvero figlio di Arthur Clifton? Perch sua madre gli ha mentito? E per quale motivo tutti si rifiutano di dirgli cos’ successo veramente? Ambientato tra il 1920 e il 1940, Solo il tempo lo dir, romanzo introduttivo della saga dei Clifton, conduce il lettore dalle banchine della classe operaia alle trafficate strade di New York City, dalle devastazioni della Grande Guerra allo scoppio del Secondo Conflitto Mondiale, in un viaggio al termine del quale il protagonista si trover di fronte a un dilemma che non avrebbe mai immaginato di dover affrontare.

Commenti

Commenti

Lascia un commento