Quanto tempo ci resta

vichinghi Non so se fare i conti o chiedervelo. La cosa più importante é prenderne conoscenza. Si stanno accumulando troppe contraddizioni e il risultato potrebbe essere uno tsunami. Non fisico, purtroppo, perché in quelli la gente muore ormai a centinaia, in questo invece si rischia di morire a milioni. Vediamo le “criticità”. La prima é che la forbice tra ricchi e poveri si é enormemente dilatata. E visto che il saldo totale delle “ricchezze” é costante (o circa) questo vuol dire che pochissmi stanno diventando enormemente ricchi e moltssimi stanno scivolando verso la povertà e a milioni verso l’indigenza. E se si considera che gli indigenti solo una cosa fanno in abbondanza (i figli) questo ci porta ad una conseguenza innegabile: migrazioni in aumento. E siccome i paesi “ricchi” reagiscono facendo muri, qesto vuol dire guerre o terrorismo o come volete chiamarlo. Le religioni sono solo specchietti per le allodole, la fame va di pari passo con l’ignoranza e gli ignoranti sono maneggiabilissimi in senso elettorale, religioso, consumistico. In quei sistemi che partono dall’assunto dell’IO come negazione del NOI. Insomma rileggete Orwel o leggete Mc Luhan e poi tutto vi torna. Ma voi siete pochi, una goccia in mezzo al mare e le vostre possibilità di incidere sono pochissime, mentre invece i tycoon, gli immensamente ricchi, ne hanno moltissime. Il loro problema é che non si rendono conto che alla fine muoiono anche loro in questo gioco al massacro. E se non saranno fisicamente loro, molto probabile, sarà la loro progenie di sangue o di danaro. E tutto questo perché o sono cretini o sono vecchi. Nelle idee dico. E la dimostrazione é palese. In economia ci siamo inventati i QE che sono il sistema migliore per accelerare il disastro. Diamo ancora peso alla carta straccia (PUT CALL FUTURES ETC ETF e via cantando) e anzi per farla valere stiamo uccidendo l’economia vera, quella degli uomini e non dei bit. Ormai il circolante é un mostro e per qualche strana idea nessuno lo vuole riportare ad una condizione reale. Siamo, in troppi campi, non nella reality, ma nella fiction. Una volte le fiction in TV si chiamavano soap, ora invece sono reality show. È uno stravolgimento non di linguaggio ma di valori. E questo non basta. Nei prossimi 50 anni NESSUNO può dire quanti posti di lavoro verranno “presi” dalle macchine. E piantiamola di chiamarli robot. Chiedete solo quanti uomini c’erano 30 anni fa alla catena di moltaggio e quanti ce ne sono ora. Nel secondo dopoguerra il 50% della popolazione europea lavorava nei campi per produrre circa un terzo (o forse meno) di quello che si produce oggi con neppure il 10%. Li avete mai chiamati robot? No e allora non fatelo ora. Bello: più cibo, più tempo libero, più istruzione e cultura e divertimento allora. COL CAVOLO tutto in percentuale sullo stipendio (per chi ancora lo ha) costa di più, tanto é vero che ormai anche la salute non é più un diritto, ma una questione economica ( la storia della cataratta é esemplare). Non ci sono i soldi, mai, per niente. Ma se andiamo a vedere dove sono, li troviamo eccome. Nell’impiego pubblico ipertofico (ma solo per garantire con i voti il potere politico), nella corruzione, che nasce come mors tua vita mea, ma finisce come mafie. E non fermatevi alla parola, le peggiori sono quelle bianche, si chiamano LOBBY e servono per mantenere il potere a chi lo ha, non per portare sviluppo e conoscenza. Negli armamenti e anche questo é chiaro perché se la sola ragione é quella del più forte non c’é scampo. Nella politica che scade sempre di più, perché una volta erano uomini (nel bene e nel male), ora sono solo burattini, e risalire al burattinaio é sempre più difficile. Perché anche il nuovo, e non parlo solo di politica, é fortemente tentato di diventarlo. Se credete che parli di Grillo non avete capito, il vero potere é il grande fratello, e se leggete questo articolo, ne avete visto passare uno dei più grandi (google). Tutto é perduto? Troppo drammatico per essere vero, la storia dell’uomo di conti come questi ne ha già presentato tanti. La storia della terra ancora di più. E per questo che i dinosauri sono spariti.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.