Pagliacci bipartisan

Radio-24-La-Zanzare-come-ascoltarla-le-frequenze-lo-streaming-e-il-canale-sky L’altra sera ascoltavo La Zanzara, programma radiofonico del Sole 24 Ore condotto da Cruciani paraculeggiante berlusconiano (ma vota, dice lui, Grillo) e Parenzo, splendido esempio di padovanità, ortodosso di sinistra, ebreo e politically iper-correct. Hanno ospiti, per lo più trash, fanno telefonate farlocche in cui molti dei nostri pavoni (con ipertrofia dell’ego) cadono come tacchini al Thanksgiving e ricevono telefonate a casaccio, per lo più da insultatori di professione o spaesati regolamente insultati. L’altra sera mi sparavo voluttuosamente in vena la mia dose quotidiana di stupidità, quando ho sentito la telefonata di un extracomunitario che diceva di aver lavorato da noi per anni e in regola, ora licenziato non ha sussidi di sorta ed era incazzato nero perché, diceva, “a me lo Stato non dà niente e ai migranti dà 35 euro al giorno, ovvero più di 1000 euro al mese”. I due pseudo imbecilli, gigioneggiavano chiedendo dove prendesse i soldi per telefonare, poi si facevano carico del caso umano e promettevano di interessarsene. Cretina la prima parte, lodevole la seconda. Ma il tutto condito da una disinformazione sospetta. NON hanno ricordato a nessuno (ascoltatori e telefonante) che lo Stato NON dà 35 euro al giorno agli immigrati, ma che questi COSTANO mediamente allo Stato quella cifra. La differenza non è piccola, a noi contribuenti non cambia niente, a loro la vita. Se gli dessimo quei soldi per arrangiarsi, si organizzerebbero (almeno molti) e ne verrebbero cose positive. Così come è organizzato, ne vengono solo ruberie come si è visto già troppe volte con gente che ci lucra, che ci specula e che se poi va in galera non prende neppure l’aggravante di associazione a delinquere, eppure sono più di tre (condizione necessaria per quel reato) e l’intenzione di reiterare non è discutibile. Tutto questo i due rimestatori lo sanno benissimo, ma non ne parlano, ne faranno una puntata speciale con un fascistello a dare addosso allo Stato, un sinistro moraleggiante e un desperado, a difendere l’operato e condannare i malandrini. Il tutto tra sghignazzi e battutacce. Informazione, sa va sans dire, zero.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.