L’ostinato silenzio delle stelle

Malerba_Ostinato silenzio_copDal 2011 l’associazione RiLL Riflessi di Luce Lunare, in collaborazione con Wild Boar Edizioni, cura le antologie della collana Memorie dal Futuro: raccolte di racconti di un solo autore, scelto fra quelli che più si sono distinti nei concorsi letterari banditi da RiLL (in particolare, nell’ambito del Trofeo RiLL per il miglior racconto fantastico, uno dei maggiori e più longevi premi letterari italiani per racconti fantasy, horror e di fantascienza, e a cui partecipano oltre duecento testi all’anno). L’ostinato silenzio delle stelle è il più recente volume della collana, ed è interamente dedicato ai racconti, fantastici e di fantascienza, di Massimiliano Malerba: ingegnere aerospaziale, quarantadue anni, vive a Roma, dove lavora nel campo dell’information technology e del project management. L’antologia propone nove racconti, sei dei quali inediti. Sono storie basate sui dialoghi e l’introspezione. L’azione c’è, ma in secondo piano. Su tutto prevale la caratterizzazione dei personaggi, del loro animo e delle loro L’ostinato silenzio delle stelle è sia il titolo del libro che di uno dei racconti, ed è una buona sintesi di un tema ricorrente: non c’è Destino, né Fato; i personaggi si affannano nelle loro vite, e le stelle stanno a guardare. Questo non nega spazio all’umanità, perché i protagonisti sono uomini in carne ed ossa, spesso “buoni” o “giusti”. Anzi, è molto forte la carica emozionale delle storie, perché è davvero facile per i lettori ritrovarsi in protagonisti tanto veri, o partecipare dei loro drammi. Oltre alla scrittura, elegante e curata, colpisce particolarmente la varietà dei soggetti e delle atmosfere: racconti ambientati ai giorni nostri, nel passato, nel futuro; storie liriche e intimiste, ma anche storie di guerra, o surreali, o soprendentemente legate all’attualità (come “Le stelle d’inverno”, struggente racconto sull’immigrazione aliena, che si svolge in una desolata Puglia invernale). Non mancano, poi, storie basate sui viaggi nel Tempo, nel rispetto di uno dei più classici “canoni” del racconto Chiude il volume un’intervista all’autore, che presenta così il libro: “Il racconto è la sublimazione del mio modo di scrivere. Mi piace cristallizzare un momento, eternare delle immagini, raccontare emozioni intense e compresse nel tempo. Acquerelli e schizzi di colore, più che affreschi rinascimentali. Il racconto mi permette di costruire una vita nel giro di poche pagine, iniziare e concludere, vivere un lampo narrativo, come un’esplosione. Mi concentro sui personaggi deboli, derelitti, piegati. A volte oscuri. Spesso perdenti. Le loro storie sono infinitamente affascinanti. Mi interessa guardare dentro i miei protagonisti, nei loro abissi interni, dove spesso la calda luce del sole non arriva.” L’ostinato silenzio delle stelle propone al pubblico una voce nuova, che merita l’attenzione di tutti gli appassionati di Fantastico e delle buone letture: Massimiliano Il volume è disponibile da novembre 2013.

Per maggiori informazioni o per ricevere copia omaggio stampa del volume: Vi preghiamo di segnalarci eventuali recensioni, scrivendo all’indirizzo sopra alberto.panicucci@libero.it L’OSTINATO SILENZIO DELLE STELLE 126 pagine, formato 15×21 cm; euro 9 casella postale 114, 16043 Chiavari indicato. www.wildboar.it RILL – RIFLESSI DI LUCE LUNARE via degli Scipioni 191, 00192 Roma www.rill.it www.riflessidilucelunare.it info@rill.it

Massimiliano Malerba L’ostinato silenzio delle stelle Racconti fantastici

Gordiano Lupi (Piombino, 1960). Collabora con Futuro Europa, Inkroci, La Folla del XXI Secolo, La Linea dell’Occhio e altre riviste. Dirige le Edizioni Il Foglio Letterario. Traduce gli scrittori cubani Alejandro Torreguitart Ruiz, Felix Luis Viera, Heberto Padilla e Guillermo Cabrera Infante. Tra i molti lavori ricordiamo: Nero Tropicale, Cuba Magica, Un’isola a passo di son - viaggio nel mondo della musica cubana, Quasi quasi faccio anch’io un corso di scrittura, Almeno il pane Fidel, Mi Cuba, Fellini - A cinema greatmaster, Velina o calciatore, altro che scrittore!, Fidel Castro – biografia non autorizzata, Fame - Una terribile eredità, Storia del cinema horror italiano in cinque volumi, Soprassediamo! - Franco & Ciccio Story. Ha tradotto La ninfa incostante di Guillermo Cabrera Infante (Sur, 2012). Calcio e acciaio – Dimenticare Piombino, il suo ultimo romanzo, nel 2014 è stato presentato al Premio Strega. In uscita il romanzo breve Miracolo a Piombino – Storia di Marco e di un gabbiano e due testi di cinema: Gloria Guida, il sogno biondo di una generazione e Divina creatura - Il cinema di Laura Antonelli. Blog di cinema: La Cineteca di Caino (http://cinetecadicaino.blogspot.it/). Blog di cultura cubana e letteratura: Ser Cultos para ser libres (http://gordianol.blogspot.it/). Pagine web: www.infol.it/lupi. E-mail per contatti: lupi@infol.it

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.