Io sono un vero EVERGREEN rispetto a ‘sta massa di fake-green modaioli…

Da Il Grande bluff

Adesso vi spiego
– anche se mi permetto di criticare il fenomeno Greta (Oddio! Oddio!) e lo pseudo-nazi-ecologismo radical chic –
come IO sia in realtà EVERGREEN rispetto a ‘sta massa di fake-green modaioli
ed all’ondata di psicosi globale che sta facendo solo DANNI estremizzando&semplificando il problema ecologico
che in realtà è problema serio/complesso, dunque va affrontato in modo razionale/equilibrato
e non cavalcato per approfittarsene come scusa per alzare le tasse + aumentare il controllo e/o usato da masse di frustrati viziati come schermo psyco.
Premetto che essere veramente ecologici COSTA CARO…
dunque se non arrivi nemmeno a fine mese puoi andare a scaricarti la coscienza in piazza ma poi…mmmmm…. 😉
(al fondo del post trovare un sacco di link utili per andare OLTRE ai luoghi comuni modaioli)

1. D’inverno setto il riscaldamento massimo a 19.8 gradi: giro col maglione e la mattina con la vestaglia, riducendo le ore di riscaldamento il più possibile.
Inoltre ho impianto sempre a massima efficienza e con caldaia top ultima generazione a metano (il riscaldamento ormai da studi ISPRA conta per il 38% di inquinamento mentre auto il 9%, tanto per capirci)

2. faccio bene la raccolta differenziata anche se purtroppo…io posso pure farla bene pagando 4 volte tanto la tasse rifiuti rispetto a 5 anni fa (ci avevano detto che avremmo risparmiato…ah ah ah!), però a monte poi la buttano via a caxxo e/o la passano alla Cina (che adesso ha detto stop). Dunque facciamo meglio la differenziata a monte ehhhh invece di prendere in giro come al solito i cittadini/contribuenti.

3. non butto per terra nemmeno una cicca di sigaretta che ovunque tu vada trovi cicche anche nell’acquasantiera: chi lo fa, andrebbe………………….
.
frustato in piazza (si compri un mini posacenere tascabile cazzo! Che poi mi va alle manifestazioni di Greta ehhh) e naturalmente non butto nulla per terra, in mare etc tanto meno plastica.
Che la Plastica non è affatto il MALE assoluto…anzi…. ma va solo gestita bene e non buttata ovunque, che quello è il vero problema.

4. Ho un’auto sola di alta qualità e la mantengo regolamentare con tagliandi annuali, massima efficienza gomme/freni etc.
La tengo mediamente 7-10 anni e dunque inquino molto meno di chi cambia auto come noccioline con sta minkiata dell’euro 1 2 3 4 5 6 che è una mezza truffa perchè hai il processo produttivo per produrre sempre nuove auto che inquina un casino….

5- uso bicicletta a pedalata assistita che per ora è l’unico modo per sfruttare bene la mobilità elettrica senza cadere nella TRUFFA di marketing modaiolo dell’auto elettrica

6- ho una Vespa d’epoca euro zero che tengo benissimo e che uso limitatamente consumando un pieno di miscela da 4 litri ogni mese…. ovvero quello che consuma un SUV euro 6.xxxx in 15 minuti…ma la Vespa me l’hanno bloccata e non posso circolare per 6 mesi ehhhh 😉 mentre il SUV scorrazza quanto vuole perchè ha l’etichettina euro 6…

7- uso in maniera razionale l’acqua corrente ovvero quando mi lavo i denti etc apro e chiudo il rubinetto di continuo, non faccio docce di 8 ore etc etc ed uso la carta igienica necessaria (di carta riciclata) e non rotoli ad ogni cagata…

8. uso come elementi pulenti per la casa aceto, bicarbonato, pastiglie per la lavastoviglie naturali e non chili di detersivi ad cazzum

9. mangio la carne due volte a settimana e solo carne certificata da allevamenti non intensivi che inquinano a stecca (spero non mi fottano ehhh che le certificazioni green sono un business quasi sempre truffaldino ma mi fido di alcune fonti che so affidabili)

10. io mangio non prodotti BIO che sono presa per il culo non sostenibile a livello esteso e comunque NON migliori in modo significativo dei prodotti NON bio

= compro&mangio prodotti DI QUALITÀ ed il più possibile km zero, ma anche prodotti OGM od allevati/importati che sono più ecologici di quanto vi raccontino i talebani

11. non ho un cane pupazzo schiavetto perchè non potrei gestirlo nella sua bio-diversità rispettando la sua essenza di cane …mentre masse di fichettini fake-animalisti-green li stuprano nella loro essenza di cani e poi si spacciano per ecologisti animalisti radical chic.
Un caposaldo della vera ecologia è non sfruttare gli animali, in primis quelli domestici, come se fossero delle risorse di ogni tipo (anche “psicologiche”), ma questo è punto non facile da risolvere dunque lo “sfruttamento” degli animali va ridotto al minimo possibile, che non possiamo farne a meno almeno fino a che per es. non sarà stata inventata la sintetizzazione della carne etc (e non ci siamo molto lontani)

12. investo in conoscenza scienza e tecnologia che quelle sono le vere vie ecologiche e non quelle di fare i catastrofisti millenaristi e tagliarsi il pisello per fare dispetto alla moglie, che di continuo si sta inventando di tutto e di più …cose che sembravano fantascienza anche solo qualche anno fa = quella è la vera via per l’uomo che per sua natura va oltre agli ecosistemi e li spreme al massimo, la via non è tornare al paleolitico…

13. in vacanza ci vado in barca a vela e non in barca a motore che ti spari anche 1000 euro di gasolio in 1h…ma lo faccio non usando la barca a vela high tech e con equipaggio al servizio…come quella della dinastia di pirati dei Casiraghi 😉 ma usando barca a vela normale e pedalareee che non è fare marketing ma una passione ed un modo di vivere

14. mi compro vestiti scarpe di qualità in modo mirato e non comprando cagate di moda e di continuo…e li faccio durare

15. ho strutturato il più possibile il mio lavoro via computer, strumenti virtuali, telelavoro etc
Per esempio organizzavo incontri fisici anche da 500 persone ed adesso li ho spostati su piattaforme virtuali selezionate dove crei gruppo attivo&selezionato e poi ti vedi in modo mirato solo con i pre-selezionati e non con massa che si sposta a caxxo ed inquina in vari modi

16. d’estate uso il meno possibile l’aria condizionata, tenendo gli scuri chiusi di giorno e cambiando aria la notte a finestre aperte

17. non butto mai il pane il latte il cibo etc facendolo andare a male o scadere alla caxxo ma uso bene tutto gestendo le scadenze e cucinando in base a quello che sta andando a male

18. Non compro quella caxxo di acqua minerale in milioni di bottiglie di plastica ma uso quella dell’acquedotto (che è il top almeno a Torino) ed uso una normale caraffa a filtro Brita che migliora il gusto ed ulteriormente (di poco) la qualità

19…… se volete vado avanti ancora per ore…
ma credo di avervi dato una serie di hints di quello che è un evergreen serio/di semplice buonsenso rispetto ad un nazi-pseudo-ecologista modaiolo…

Dunque Greta continui pure la sua propaganda talebana
che i VERI ECOLOGISTI in realtà sanno già cosa fare e come farlo con il semplice buonsenso (!) in modo equilibrato razionale e non estremista, che fa solo male alla causa ed all’economia reale.
Non siamo tutti dei “dementi” che hanno bisogno di essere illuminati/presi per mano con maggiore controllo&tasse…ehhh 😉
Del resto in Europa ed USA siamo gli unici a diminuire da anni l’inquinamento su più livelli, mentre sarebbero da convincere Cina, India, Asia, Africa…

Ci sono solo due problemi in tutto questo che ho descritto
1. devi avere i soldi per essere ecologista che è cosa per benestanti e non per il Bangladesh (la maggioranza delle opzioni che ho descritto costano CARE)
2. facendo così abbassi i consumi o meglio li ottimizzi = chiudono un sacco di business ed un sacco di gente va a spasso….
Non so assolutamente come risolvere questo dilemma perchè io sono persona razionale che si guarda allo specchio e non un talebano radical chic fuori dal mondo che gioca a fare quello che ha la verità assoluta in tasca e dunque è superiore moralmente/intellettualmente….

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.