Guardoni

guardone Guardoni, sfigati e soli. Che il signor Elkann, che di nome fa Lapo, non sia un genio è, credo, evidente a tutti. Che poi abbia tanti motivi per non esserlo, è altrettanto ovvio. Che in famiglia gli abbiano poi dato una mano per non diventarlo, già lo si capisce dal nome. Se uno lo chiama così, sarà pure che gli piace Dante (Alighieri), ma lo zavorra mica male. Che della propria vita può farne quello che vuole, anche questo è pacifico. Che cosa ne faccia della sua, non so, tranne quello che quotidianetti, giornaletti, blogghetti raccontano con cadenza ormai trimestrale da un quinquennio. Poi in TV tutti lo riveriscono come novello lord Brummel e genio della moda. Ma Karl Lagerfeld si ostina a non ammetterlo e figuriamoci quegli “invidiosoni” di Armani o dei Versace. Dobbiamo sempre scomodare qualche giudice che vada a sbrogliare tentativi di vendita diretta di foto o filmini di pessima qualità.

Io direi che ora basta, se lui non paga, al massimo qualcuno dirà che ha avuto frequentazioni con transessuali, e chissenefrega, è solo in buona compagnia. Qualcun altro insinuerà che per lui la neve non è solo quella di Sankt Moritz, vabbé, anche qui la compagnia è nutrita. E poi tutte cose già dette e ridette.ma evidentemente c’è una nutritissima schiera di persone che di questo campa, che poi è il segno di quanto sia sola, per non dire sfigata. Però se la voglia del pubblico è bearsi della m…a altrui e, se possibile, sguazzarci, auguri e bene ha fatto a postare su Facebook “le notizie di oggi sono la carta igienica di domani”. Unico commento : l’ha fatto in inglese. E non credo (solo) per snobismo. Forse la madre dei cretini non è solo italiana. Se basta poi per consolarci, fate voi.

 

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.