Ci salveranno gli animali?

 Sarà il caldo, sarà la fase storica, ma noi umani non ce la stiamo passando affatto bene sul piano psicologico. Uccidiamo per gelosia, rompiamo rapporti storici con amici e  vicini di casa per delle quisquilie, trascuriamo parenti e familiari stretti per incomprensioni o per inseguire ambizioni e bisogni indotti dal capitalismo sempre più folle e competitivo, ci prostituiamo per una borsetta firmata, o peggio, per una scheda telefonica, ci abbandoniamo alla pedofilia( orrore!), freghiamo il prossimo negli affari quando possiamo e facciamo carte false per una comparsata in tv o in un concorso di bellezza. Roba già vista, si dirà, da quando c’è il mondo, basti ricordare Caino e Abele Allora, ci salveranno gli animali? Con la loro assidua presenza accanto a noi, la loro fedeltà, l’ affetto e l’ abnegazione? Anche questi ci sono sempre stati nelle aie degli agricoltori a tutte le latitudini del mondo e fin dall’antichità, presso i Romani e altri popoli. Ma oggi il fenomeno ha cambiato volto: se parliamo di cani e gatti, vivono sempre accanto a noi, in auto, in vacanza, nel lettone, sul divano del salotto, accanto alla tv. E sono in numero incredibile crescente: fanno compagnia ad anziani, bimbi che hanno subito una dolorosa separazione dei genitori ( piccoli Mowgli spesso abbandonati), persone rimaste improvvisamente sole, coppie senza figli, con figli grandi, lontani… Esperti affermano da tempo che queste bestiole svolgono una terapia di sostegno a chi è malato, depresso, solo, con la loro voglia di giocare, di comunicare, di starci vicini, la pet terapy, appunto. Ci salveranno almeno un po’ da un’aridità emotiva dilagante, da un autismo dei sentimenti, da un’incomunicabilità cronica tra le generazioni, le famiglie, le coppie, i giovani? Esempi di eroismo, generosità, fedeltà, amore incondizionato, li danno quotidianamente, dalle scimmie che accudiscono amorosamente i loro piccoli, agli elefanti, che salvano i cuccioli dai pericoli e via dicendo. Noi ormai siamo diventati i cuccioli dei nostri animali , per il bisogno che abbiamo di compagnia, di protezione, difesa e amore, risarcimento per ciò che i nostri simili non sanno darci, antidoto alle delusioni. Basta anche solo soffermarci ad osservarli, per allargare i nostri cuori!

Commenti

Commenti

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.